Mostarda di Mele (vaso da 360g)

 9,50 IVA inclusa

La mostarda cremonese di mele, di nostra produzione.

Dal latino mustum ardens, cioè piccante, la mostarda come la conosciamo oggi, con aggiunta di senape, nasce del Medioevo come metodo di conservazione della frutta.

Ingrediente: mele, zucchero, essenza di senape

Ideale come accompagnamento per formaggi come Provolone, Grana, Gorgonzola e carni bollite, è considerata il piatto principale della Vigilia di Natale in abbinamento all’anguilla marinata.

Compara

Descrizione

Franco Malinverno, per gli amici Riccardo, dell’anno 1950, dopo essere cresciuto tra i fornelli della cooperativa gestita dalla famiglia, prende in gestione il Caffè La Crepa nel 1969.

Da allora seleziona per i suoi clienti le migliori materie prime sia per produrre gli ottimi piatti serviti in trattoria, sia da riporre negli scaffali della Bottega, deliziosi souvenir da questo territorio, povero ma buono.

 

INGREDIENTI

  • 700gr di zucchero ogni chilo di frutta
  • 8 gocce di essenza di senape (acquistabile in farmacia) per ogni chilo di frutta e sciroppo

Tagliate a pezzetti piuttosto grossi diversi tipi di frutta di stagione (pere, mele, prugne…) Quindi pesatela e aggiungete 700gr di zucchero per ogni chilo di frutta. Lasciatela riposare per un giorno, fino a quando lo zucchero sarà sciolto dall’acqua fuoriuscita dalla frutta. A questo punto separare la frutta dal liquido, filtrate quest’ultimo con un staccio e fatelo bollire sul fuoco per circa un’ora. Poi versatelo ancora caldo sulla frutta. Ripetete questa operazione per altri due giorni. Arrivati al terzo giorno lasciare raffreddare il composto e la frutta e mettete il tutto nei vasi aggiungendo 8 gocce di essenza di senape per ogni chilo di frutta e sciroppo. Chiudete il vaso e lasciate riposare la mostarda per almeno un mese prima di consumarla.

 

Da gustare, meglio se accanto a formaggi e bolliti, a temperatura ambiente.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.500 kg